Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

13 Opere dello Studio Carmassi selezionate dal DGAAP come architetture contemporanee di interesse storico artistico
ARCHITETTURE DEL SECONDO 900
Notizia pubblicata il giorno 01-02-2019
13 Opere dello Studio Carmassi selezionate dal DGAAP come architetture contemporanee di interesse storico artistico
Il DGAAP, Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, ufficio dedicato alla contemporaneità del MiBACT (Ministero per i beni e le attività culturali) , ha sino ad oggi censito sul territorio nazionale ben 13 opere realizzate dallo studio Carmassi, valutandole come architetture contemporanee di interesse storico-artistico. Il compito principale del DGAAP è quello di promuovere e incentivare l’arte e l’architettura contemporanea, a cui si aggiunge la “mission” di avviare processi di riqualificazione delle periferie urbane.

Sino ad oggi sono state catalogate e iscritte in un apposito elenco pubblicato e consultabile previa ricerca per nominativo sul sito ufficiale del ministero  13 opere progettate dallo Studio Carmassi, classificate in base a tre distinte categorie individuate dal DGAAP: A= Opera di eccellenza, B=Opera selezionata, C= Opera recente.

Di seguito si riporta l'elenco aggiornato ad oggi delle opere censite (in ordine cronologico):

  • Pisa, Asilo nido a Samn Marco 1975-1980 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Pisa, Cimitero di San Michele agli Scalzi 1981-1981 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Pisa, Scuola media Gamerra 1983-1983 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Pisa, Casa per abitazioni a Cisanello 1985-1988 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Senigallia, Biblioteca e Archivio storico comunale 1995-1999 (cat. "A. Opera di eccellenza")
  • Pisa, Cimitero di San Piero a Grado 1986-2002 (cat. "C. Opera recente")
  • Pontedera, Edificio per 48 appartamenti in cooperativa (cat. "A. Opera di eccellenza")
  • Gavorrano, Recupero dell'insediamento minerario di Ravi Marchi 1999-2003 (cat. "C. Opera recente")
  • Fermo, Terminal per autocorriere 1997-2003 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Trevi, Complesso scolastico 2002-2008 (cat. "A. Opera di eccellenza")
  • Parma, Alloggi per studenti nel campus universitari 1999-2007 (cat. "B. Opera selezionata")
  • Pisa, Complesso di San Michele in Borgo 1985-2010 (cat. "C. Opera recente")
  • Roma, Centro Culturale del MACRO nella Pelanda dei suini del Mattatoio 2000-2010 (cat. "C. Opera recente")

I criteri per il censimento adottati dal DGAAP "sono in parte di tipo quantitativo (ad esempio ricorrenza bibliografica) e in parte di tipo critico (capacità di innovazione tecnologica, rinnovamento di schemi tipologici, soluzione di problemi tecnici o sociali, ecc.). In particolare le verifiche bibliografiche tengono conto della "fortuna critica" di un'opera architettonica, delle citazioni in pubblicazioni specifiche e di riconosciuto valore nazionale ed internazionale, mentre i criteri storico-critici prendono in esame elementi legati alle vicende storiche e architettoniche, all'evoluzione del dibattito culturale e disciplinare, al ruolo significativo svolto dall'opera nel contesto, alla notorietà e rilevanza del suo autore.

A partire da queste premesse, per ogni ricerca riferita alla singola regione, sono stati individuati sette criteri di selezione:

1. L’opera è pubblicata in almeno due degli studi o repertori sistematici che si sono occupati dell´architettura nella Regione o in Italia;

2. L’opera è pubblicata in uno degli studi del criterio 1 e in una rivista di importanza internazionale italiana o straniera;

3. L’opera è pubblicata in almeno due riviste di importanza internazionale italiane o straniere;

4. L’opera presenta un originario ruolo significativo nel panorama regionale in relazione agli sviluppi sia del dibattito che della ricerca internazionale;

5. l’edificio ha un ruolo significativo nell´evoluzione tipologica con interpretazioni costruttive progressive o sperimentali

6. l’edificio è stato progettato da una figura di rilievo nel panorama dell´architettura regionale, nazionale o internazionale;

7. l’edificio si segnala per particolare valore qualitativo all’interno del contesto urbano in cui è realizzato.

Le opere, quindi, vengono selezionate sulla base dei criteri sopra descritti ed entrano a far parte di un elenco che nasce da uno sforzo di comprensione del quadro generale della cultura architettonica regionale, uno scenario complesso e per alcuni versi ancora confuso, ricco di voci, di personalità, di episodi conosciutissimi e di altri quasi inediti o del tutto sconosciuti.

La metodologia fino ad oggi messa a punto e utilizzata per tutte le ricognizioni territoriali del Censimento si basa su un insieme articolato e coordinato di attività sintetizzabili in tre fasi:

1. Selezione degli edifici e delle aree urbane di rilevante interesse storico-artistico;

2. Schedatura;

3. Promozione, diffusione e valorizzazione dei risultati

L’intera procedura di selezione si è basata su criteri individuati anche attraverso la discussione e l’approfondimento con le Università affidatarie delle ricerche; infatti, mentre per un monumento antico l’avvenuta storicizzazione consente un più facile riconoscimento delle caratteristiche di interesse storico-artistico all'interno di categorie critiche ormai definite, al contrario, per quanto riguarda l'architettura contemporanea la mancanza di una storiografia già consolidata e concorde ha imposto la individuazione di criteri oggettivi, per quanto possibile condivisibili, che indirizzino il giudizio di valore e certifichino il riconoscimento di interesse verso determinate opere."*

*estratto dal sito ufficiale del DGAAP


Sede Operativa di Ragusa: Casella Postale 29 - 97016 Pozzallo Centro - Ragusa - Tel: 0932 1872148 - E-mail: info@carmassiarchitecture.com

Web: www.carmassiarchitecture.com

Acconsentiamo all'uso dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003

Lascia un commento:
Nome*
Email* (not visible)*
URL
Descrizione Commento*
*iscrizione newsletter


*campi obbligatori
 
Ultime notizie pubblicate:

-  Carmassi vince il Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana
    Milano - Triennale di Milano - 15 Dicembre 2015
-  Architettura contemporanea e centri storici
    Modica - Palazzo della Cultura - Venerdì 8 Aprile ore 17
-  Viaggio nell’architettura contemporanea del Veneto
    Padova - Sala Paladin di Palazzo Moroni - Venerdì 17 dicembre ore 18
Studio di Architettura Carmassi | italian | english | arabic
designed by Pietrapania Studio