Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Architettura contemporanea e centri storici
Modica - Palazzo della Cultura - Venerdì 8 Aprile ore 17
Notizia pubblicata il giorno 08-04-2011
Architettura contemporanea e centri storici
Nell’ambito della manifestazione “La Primavera dell’Architettura” l’Ordine degli architetti della provincia di Ragusa, il Focus Cultura e la fondazione ARCH, organizzano un convegno dal titolo “Architettura contemporanea e centri storici” che si terrà a Modica, l’8 Aprile 2011, nella prestigiosa sede del Palazzo della Cultura.
Tale convegno si pone l’obiettivo di indagare i principali aspetti tecnico-culturali legati alle ipotesi sempre più frequenti di trasformazione, conservazione, riuso, valorizzazione dei centri storici delle città del nostro Territorio. Il tessuto storico delle nostre città è la risultante di innumerevoli stratificazioni che si sono sovrapposte nel tempo e in maniera di volta in volta dipendente alle esigenze dell’epoca. Oggi questo processo sembra essersi fermato e il centro storico appare non essere più in  grado di rispondere alle esigenze del vivere contemporaneo.

Quali trasformazioni, dunque, occorrono affinché alla conservazione del nostro patrimonio storico architettonico si affianchino interventi di trasformazione, riuso e addizione capaci di rispondere ai nuovi standard di benessere, ovvero di bellezza e di utilità? Può il linguaggio dell’architettura contemporanea tutelare il patrimonio storico e allo stesso tempo valorizzarlo tramite la sua rifunzionalizzazione? Oggi, come non mai prima, occorre superare la dicotomia tutta italiana tra tutela del  patrimonio e il suo riadattarsi alla vita contemporanea.

Alle questioni di rifunzionalizzazione si aggiunge poi la necessità improrogabile di adeguamento sismico degli edifici dei nostri centri storici, che solo corrette politiche di  intervento possono incentivare. Occorre superare posizioni culturali che vedono con pregiudizio qualunque proposta di nuovo intervento nel centro storico.

Le dinamiche di trasformazione dei centri storici dipendono non soltanto dalle tematiche architettoniche e dagli architetti che sono chiamati a svilupparle; esse sono una conseguenza di decisioni che dipendono essenzialmente dalla classe politica dirigente, che deve assumersi la responsabilità di individuare le migliori energie professionali per evitare che le trasformazioni costituiscano essenzialmente delle occasioni mancate, o peggio delle occasioni di depauperamento culturale, testimoniate dal materializzarsi di trasformazioni di dubbia qualità architettonica.
 
Il convegno vuole approfondire gli aspetti della qualità architettonica degli interventi, delle metodologie da utilizzare per favorire meccanismi di conservazione, trasformazione e riuso che garantiscano un innalzamento delle funzioni urbane e della qualità  urbana della struttura dei nuclei centrali. Esso si svilupperà attraverso gli interventi di due qualificati esperti della materia, il Prof. Arch. Massimo Carmassi, Docente di Composizione architettonica e urbana, Università IUAV di Venezia, autore di numerosi interventi di restauro e riqualificazione di contesti storici, e del Prof. Arch. Marco Mulazzani, Docente di Storia dell’architettura contemporanea, Università degli Studi di Ferrara, redattore della rivista Casabella, che affronteranno i principali aspetti e livelli tematici di intervento, dall’arredo urbano degli spazi pubblici alla sostituzione di edifici, alla conservazione e restauro dei monumenti e al loro indifferibile riuso.
 
Il tema più propriamente storico legato alla straordinaria qualità dei tessuti storici e dei monumenti delle città della Val di Noto diretta conseguenza della stagione della ricostruzione post-terremoto del 1696, sarà sviluppato dal prof. Marco Rosario Nobile docente di storia dell’architettura, presso l’ Università di Palermo, autore di qualificati saggi e libri sull’argomento.
 
Il soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici della provincia di Ragusa, l’arch. Alessandro Ferrara, svilupperà invece, il rapporto tra i progetti di  architettura contemporanea di qualità e l’attuale normativa di tutela.
 
Al termine del convegno, alle ore 21, si svolgerà l’evento “Tradizione & Contemporaneità: Proiezioni di Architetture”. Sulla facciata del palazzo della Cultura, sarà proiettata una selezione di realizzazioni di progetti di architettura contemporanea nei centri storici, esempi di rivitalizzazione e riqualificazioni di spazi degradati e riportati a nuove funzioni più qualificate. Tale proiezione sarà visibile dall’8 al 15 Aprile ore 21-24
 
 

Programma del convegno


Introduzione e saluti

Arch. Giuseppe Cucuzzella

Presidente Consulta Ordini Architetti Sicilia

Presidente Ordine Architetti Ragusa

Dott.ssa Anna Maria Sammito

Assessore al Centro Storico del Comune di Modica


Introduzione al convegno

Arch. Gaetano Manganello

Focus Cultura Ordine degli architetti di Ragusa


Qualità dell’architettura contemporanea

confronto con la normativa di tutela

Arch. Alessandro Ferrara

Soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici Ragusa


Città antica e nuova architettura

Prof. Arch. Massimo Carmassi

Docente di Composizione architettonica e urbana,Università IUAV di Venezia

Prof. Marco Mulazzani

Docente di Storia dell’architettura contemporanea,Università degli Studi di Ferrara


Modernità e tradizione nell’architetturadel Settecento in Sicilia orientale

Prof. Arch. Marco Rosario Nobile

Docente di Storia dell’architettura,Università degli Studi di Palermo


Proiezioni di architetture

Arch. Gianluca Chiavola e Arch. Vincenzo Leggio

Focus Cultura Ordine degli architetti di Ragusa

 


Sede Operativa di Ragusa: Casella Postale 29 - 97016 Pozzallo Centro - Ragusa - Tel: 0932 1872148 - E-mail: info@carmassiarchitecture.com

Web: www.carmassiarchitecture.com

Acconsentiamo all'uso dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003

Lascia un commento:
Nome*
Email* (not visible)*
URL
Descrizione Commento*
*iscrizione newsletter


*campi obbligatori
 
Ultime notizie pubblicate:

-  Viaggio nell’architettura contemporanea del Veneto
    Padova - Sala Paladin di Palazzo Moroni - Venerdì 17 dicembre ore 18
-  L’Architettura italiana per la città cinese
    Roma - Accademia Nazionale di San Luca - Lunedì 6 Dicembre ore 18
-  INTERSECTIONS WORKSHOP incontra Lorenzo Carmassi
    Catania - Palazzo Platamone - Martedì 7 Settembre ore 18
Studio di Architettura Carmassi | italian | english | arabic
designed by Pietrapania Studio